Ambito di Policy: Lavoro \ Strumento di Policy: Formazione

I corsi di formazione post diploma aiutano i giovani a trovare un lavoro?

La mancanza di competenze immediatamente spendibili nel mercato del lavoro è considerata uno dei fattori alla base della difficoltà di inserimento dei giovani, anche quelli con un titolo superiore all’obbligo. La formazione professionale post diploma prova a colmare queste carenze offrendo corsi di durata medio-lunga (poco meno di un anno) a carattere fortemente professionalizzante, spesso associati a una breve esperienza di tirocinio. Una ricerca condotta in Piemonte evidenzia un effetto positivo e persistente dei corsi sulla successiva probabilità di occupazione. Il beneficio si riscontra in particolare per i neodiplomati, per i quali il corso può rappresentare un ultimo investimento formativo utile ad acquisire competenze pratiche che facilitino il successivo ingresso nel mercato.

Mo Costabella L. (2017), Do high school graduates benefit from intensive vocational training?”, International Journal of Manpower, vol. 38, n.5.

ObiettivoAspetti principaliRisultati
- Facilitare l’inserimento lavorativo dei giovani disoccupati in possesso di un diploma- Corsi di formazione intensivi mirati all’acquisizione di specifiche competenze
- La didattica è spesso affiancata allo svolgimento di un tirocinio
- Aumento della probabilità di occupazione
- Effetto positivo persistente nel tempo
- Benefici visibili soprattutto per i neodiplomati
Parole chiave: lavoro, disoccupazione, competenze, giovani, diploma, politiche attive del lavoro, formazione professionale, tirocinio, gruppo di controllo, matching.