Ambito di Policy: Imprese, Lavoro, Welfare \ Strumento di Policy: Finanziamenti, Formazione

La formazione mirata può integrare e potenziare le azioni di microcredito rivolte alle donne?

L’impossibilità di accedere al credito bancario è uno degli ostacoli alla microimprenditoria, ma un ulteriore vincolo può essere rappresentato dalle scarse competenze degli aspiranti imprenditori. Per questo motivo il microcredito può agire su entrambe le leve, garantendo un finanziamento ma anche formando i beneficiari sui temi di interesse. Questa formazione serve? In un’esperienza vietnamita di microcredito rivolto alle donne, il soggetto erogatore realizza corsi bimestrali di formazione e confronto. Tra i temi affrontati vi è anche quello delle questioni di genere, che possono fungere da ulteriore barriera all’imprenditoria femminile. In questi corsi possono essere coinvolti anche i compagni delle beneficiarie. Uno studio mostra che la partecipazione ai corsi accresce le capacità imprenditoriali e gestionali e aumenta le probabilità di successo dell’attività. Il miglioramento si estende all’ambito sociale, con l’accrescimento dei livelli di autonomia, di collaborazione e supporto famigliare.

Thi Hong Vu N., Van Velzen R., Lensink R., Bulte E. (2015), The impact of gender and business training for female microfinance clients in Vietnam, Grantee Final Report International Initiative for Impact Evaluation.

ObiettivoAspetti principaliRisultati
- Promuovere la microimprenditoria femminile, agevolare il successo delle attività imprenditoriali- Microcredito affiancato a formazione
- Formazione di due mesi su temi di impresa e su questioni di genere
- Aumento delle competenze e del successo imprenditoriale grazie alla formazione
- Maggiore consapevolezza e autonomia delle imprenditrici, maggiore collaborazione famigliare
Parole chiave: povertà, lavoro autonomo, microcredito, prestiti, imprenditoria femminile, politiche di genere, formazione, gruppo di controllo, valutazione sperimentale