Ambito di Policy: Giustizia \ Strumento di Policy: Organizzazione, Regolamentazione

La severità del regime carcerario influenza il rischio di recidiva?

L’eventualità che un ex detenuto sia nuovamente arrestato è tutt’altro che improbabile. Per quanto da paese a paese vi sia estrema variabilità, il tasso di recidiva degli ex detenuti raramente scende sotto il 20%. Negli Stati Uniti si stima che sia superiore al 50%. Nell’ambito delle politiche carcerarie gli approcci per ridurre questo rischio sono molteplici, e possono basarsi tanto su meccanismi rieducativi e di reinserimento quanto su quello deterrente. In questo può giocare un ruolo anche il livello di sicurezza del carcere. Uno studio americano pone a confronto gli ex detenuti provenienti da carceri con i più bassi livelli di sicurezza, stimando che al crescere del livello cresce sensibilmente il rischio di essere nuovamente arrestati e entro pochi anni dal rilascio.

Chen M.K., Shapiro J.M. (2007), Do harsher prison condition reduce recidivism? A discontinuity based approach, American Law and Economics Review, 9.1

ObiettivoAspetti principaliRisultati
- Ridurre il tasso di recidiva degli ex detenuti- Regimi carcerari con differenti livelli di sicurezza- Maggiore il livello di sicurezza de carcere, maggiore il rischio di recidiva
Parole chiave: politiche carcerarie, carcere, arresto, recidiva, livello di sicurezza, gruppo di controllo, regression discontinuity design.