Ambito di Policy: Istruzione \ Strumento di Policy: Finanziamenti

Moltiplicare il risparmio familiare: un modo efficace per favorire l’accesso all’università degli studenti a basso reddito?

Le forme tradizionali di supporto agli studi universitari si sono mostrati insufficienti a stimolare l’accesso all’educazione terziaria, in particolare tra gli studenti provenienti da contesti familiari svantaggiati. Il progetto Percorsi dell’Ufficio Pio si propone come strumento alternativo che prevede un percorso di asset-building accompagnato da un sistema di moltiplicazione del risparmio, vincolato all’utilizzo esclusivo per spese di istruzione. Percorsi, sottoposto a valutazione, ha mostrato effetti positivi sia sul tasso di iscrizione sia sul successo negli studi universitari. L’effetto è particolarmente forte per gli studenti provenienti dagli istituti professionali.

Azzolini d. et al. (2018), Testing a Social Innovation in Financial Aid for Low Income Students: Experimental Evidence from Italy, IZA Discussion Paper, n. 11625

ObiettivoAspetti principaliRisultati
- Favorire l’accesso all’istruzione terziaria e il successo negli studi- Risparmio incentivato
- Moltiplicazione del risparmio vincolato all’utilizzo per spese legate all’istruzione
- Effetti positivi sia sulla probabilità di iscrizione all’università, sia sugli esami sostenuti
- Gli effetti sono più marcati per gli studenti provenienti dagli istituti professionali
Parole chiave: istruzione, università, tasso di iscrizione, successo negli studi, conditional cash transfer, asset building, risparmio incentivato, gruppo di controllo, valutazione sperimentale, eterogeneità degli effetti