Ambito di Policy: Istruzione \ Strumento di Policy: Informazione

Promuovere la lettura ad alta voce nelle famiglie disagiate migliora le competenze linguistiche dei figli?

Le famiglie più disagiate, soprattutto quelle multietniche e a basso reddito, non garantiscono un ambiente famigliare in grado di sostenere adeguatamente l’alfabetizzazione dei figli. Una adeguata attività di incentivazione della lettura ad alta voce in famiglia, promossa dai pediatri sin dalle prime cure, anche con doni di libri, può incidere positivamente sul comportamento delle famiglie e sulle competenze linguistiche dei figli. I risultati di uno studio mostrano come il dono del libro, e una adeguata promozione della lettura ad opera dei pediatri, possa generare un generale miglioramento dei comportamenti famigliari sia sul versante delle occasioni di lettura con i figli, sia sulle competenze linguistiche dei bambini, soprattutto di quelli più grandi.

High P.C., LaGlasse L., Becker S., Ahlgren I., Gardner A. (2000), Literacy Promotion in Primary Care Pediatrics: Can We MAke a Difference?, Pediatrics, Vol. 105, N. 4.

ObiettivoAspetti principaliRisultati
- Aumentare la frequenza della lettura ad alta voce in famiglia
- Migliorare le competenze linguistiche dei bambini
- Incoraggiamento alla lettura da parte dei pediatri durante le prime visite per il bilancio di salute
- Donazione di libro tarato sull’età del bambino
- Consigli di lettura e per una lettura più efficace
- Incremento della frequenza della lettura in famiglia
- Aumento del numero di vocaboli compresi dai bambini
- Aumento del numero di vocaboli utilizzati dai bambini
Parole chiave: informazione, lettura ad alta voce, dono del libro, alfabetizzazione, comprensione linguistica, espressione linguistica, gruppo di controllo, valutazione sperimentale