Ambito di Policy: Istruzione, Lavoro \ Strumento di Policy: Formazione

Un programma intensivo di formazione può aiutare i NEET con bassa istruzione?

La condizione di NEET si basa sulla non occupazione e sulla non partecipazione a percorsi scolastici e formativi. Nel caso di chi ha bassi titoli di studio, la mancanza di istruzione può essere il freno all’ingresso nel mercato, soprattutto in contesti a bassa domanda di lavoratori non specializzati. Si può immaginare di inserire questi ragazzi in percorsi formativi intensivi? I programmi catalani PQPI si rivolgono a disoccupati senza titolo dell’obbligo e prevedono un percorso annuale articolato su diversi moduli consequenziali, che vanno dalla formazione professionale al supporto al reingresso a scuola. Una valutazione degli effetti mostra che gli interventi non sono stati in grado di aumentare l’occupazione. Dall’altro lato, hanno spinto i partecipanti a riprendere gli studi, favorendo i conseguimento del titolo di scuola media.

Alegre A., Todeschini F. A., Casado D., Sanz J. (2015), The impact of training-intensive labour market policies on labour and educational prospects of NEETs: evidence from Catalonia (Spain), Educational Research Journal, vol. 57, issue n. 2.

ObiettivoAspetti principaliRisultati
- Favorire l’uscita dallo stato di NEET, verso il lavoro o verso la formazione/istruzione.
- Focus sui ragazzi senza titolo dell’obbligo.
- Programmi intensivi modulari di durata annuale
- Formazione professionale con tirocini
- Formazione trasversale per l’inserimento lavorativo
- Preparazione al reingresso a scuola
- Nessun effetto sull’occupazione
- Effetti positivi sull’ingresso in percorsi scolastici e formativi. Effetti positivi sul conseguimento del titolo di scuola media.
Parole chiave: istruzione, lavoro, formazione, NEET, giovani, drop out, abbandono scolastico, matching, gruppo di controllo