Ambito di Policy: Sanità \ Strumento di Policy: Regolamentazione

Una tassa sulle bibite zuccherate ne riduce il consumo?

Le malattie non trasmissibili sono la principale causa di morte nel mondo. Uno dei principali fattori di rischio è rappresentato dalle scorrette abitudini alimentari e dalla conseguente condizione di sovrappeso e obesità. Si possono modificare i comportamenti dei consumatori con una diversa tassazione dei prodotti meno sani? Nel 2014 in Cile la tassa sulle bevande molto zuccherate è stata aumentata (e ridotta quella sulle altre). L’acquisto di bevande molto zuccherate è diminuito notevolmente. L’impatto è stato particolarmente significativo nelle fasce di popolazione in condizioni socioeconomiche migliori.

Nakamura R. et al. (2018), Evaluating the 2014 sugar-sweetened beverage tax in Chile: An observational study in urban areas. PLoS Med 15(7)

ObiettivoAspetti principaliRisultati
- Diminuire il consumo di zucchero- Aumento della tassazione per le bevande molto zuccherate
- Diminuzione della tassazione per le bevande poco zuccherate
- Diminuzione del consumo di bevande molto zuccherate
- Effetti maggiori per le fasce socioeconomiche medio-alte
Parole chiave: salute, sugar tax, obesità, consumi, zucchero, bevande, serie storiche interrotte