Consulenza

Percorsi di gruppo per migliorare la vita delle famiglie di persone con malattie croniche

Li L. et al. (2012), Efficacy of an intervention for families living with HIV in Thailand: a randomized controlled trial, AIDS and Behavior, vol. 16, n. 5.

I risultati di un’esperienza per le famiglie di persone sieropositive.

Il supporto di una piattaforma online può aiutare i divorziati a gestire lo stress?

Cipric A. et al. (2020), Cooperation after divorce: An RCT study of the effects of a digital intervention platform on self-perceived stress, Psychosocial Intervention, 29(2).

Gli effetti di un portale di suggerimenti per supportare le fatiche dei primi mesi post divorzio.

Gli interventi cognitivo-comportamentali possono ridurre la recidiva delle ex detenute?

Duwe G., Clark V. (2015), Importance of program integrity: Outcome evaluation of a gender-responsive, cognitive-behavioral program for female offenders, Criminology & Public Policy, vol. 14 n. 2.

Gestire in modo sano le emozioni, agire in modo costruttivo: un intervento cognitivo-comportamentale per detenuti ritagliato sulla popolazione femminile.

Come aiutare il sonno dei neonati e il riposo dei genitori?

Hiscock, H., Wake, M. (2002), Randomised controlled trial of behavioural infant sleep intervention to improve infant sleep and maternal mood, British Medical Journal, vol. 324

Gli effetti di un servizio di consulenza sulla gestione del sonno.

Azioni intensive sulle skill cognitive e comportamentali possono ridurre la recidiva degli ex detenuti?

Wilson J.A., Zozula C. (2011), Reconsidering the project Greenlight Intervention: why thinking about risk matters, National Institute of Justice Journal, n. 268

Una versione intensiva del programma Reasoning and Rehabilitation per autori di crimini violenti

Interventi integrati di educazione e sostegno riducono l’allontanamento dei figli dalle famiglie negligenti?

Santello et al. (2018), Impact evaluation of the P.I.P.P.I. programme: a first application of counterfactual analysis, Innovative Infotechnologies for Science, Business and Education, vol. 1 n.24.

Strutturare la rete sociale e quella dei servizi per supportare le famiglie a rischio: un’esperienza italiana.

Un servizio di consulenza nelle scuole può contrastare la segregazione educativa dei giovani stranieri?

Carlana, M., La Ferrara, E., Pinotti, P. (2018), Goals and Gaps: Educational Careers of Immigrant Children, HKS Working Paper No. RWP18-036

Gli studenti con famiglie di origine straniera, anche se capaci, scelgono percorsi di studio meno ambiziosi. Come abbattere questa barriera alla mobilità sociale?

Un mentore esterno alla famiglia può migliorare comportamento e prospettive dei ragazzi a rischio?

Bernstein L., Dun Rappaport C., Olsho L., Hunt D., Levin, M. (2009), Impact Evaluation of the U.S. Department of Education’s Student Mentoring Program (NCEE 2009-4047), Washington, DC: National Center for Education Evaluation and Regional Assistance, Institute of Education Sciences, U.S. Department of Education.

Illustrazione di un’esperienza americana di mentoring a favore dei ragazzi prossimi all’adolescenza.

Un supporto intensivo e mirato aiuta gli studenti svantaggiati ad avere successo all’Università?

Neftor N.S., Arif M., Schirm A. (2009),“The Impacts of Regular Upward Bound on Postsecondary Outcomes 7-9 Years After Scheduled High School Graduation”, Final Report, Mathematica Policy Research

Debolezza individuale e background famigliare sono spesso alla base di una scarsa probabilità di iniziare (e concludere con successo) gli studi universitari. Un intervento di consulenza di lunga durata può modificare le prospettive dei giovani svantaggiati?

Come ridurre le gravidanze non desiderate tra le adolescenti?

Stevens J., Lutz R., Osuagwu N., Rotz D., Goesling B. (2017), A randomized trial of motivational interviewing and facilitated contraceptive access to prevent rapid repeat pregnancy among adolescent mothers, American Journal of Obstetrics and Gynecology, 217(4

Consulenza motivazionale e accesso facilitato agli anticoncezionali: sono in grado di contrastare le gravidanze ripetute tra le adolescenti?