Ambito di Policy: Sanità, Società e Istituzioni \ Strumento di Policy: Regolamentazione

Quali sono gli effetti del divieto di fumo nei locali pubblici?

Le conseguenze del fumo sulla salute sono note, e i suoi danni si quantificano in decine di migliaia di morti ogni anno. Al di là delle conseguenze dirette per il fumatore, ci sono quelle indirette: danni da fumo passivo, spirito di emulazione dei più giovani. Il tutto con i conseguenti aggravi sulla spesa sanitaria. Si può ridurre la propensione al fumo con dei divieti? In Italia la legge Sirchia ha vietato dal 2005 il fumo nei locali pubblici. Una valutazione di questo provvedimento afferma che esso ha comportato una sensibile riduzione sia nel numero di fumatori che nel numero di sigarette fumate.

Pieroni L. et al. (2013), The role of anti-smoking legislation of cigarette and alcohol consumption habits in Italy, Health Policy, 111(2)

ObiettivoAspetti principaliRisultati
- Contrastare l’abitudine al fumo- Divieto di fumo nei locali pubblici- Riduzione nel numero di fumatori
- Riduzione delle sigarette fumate
- Risparmio per la spesa sanitaria superiore alla riduzione del gettito dalle imposte sui tabacchi
Parole chiave: tabacco, salute, fumo, benessere, divieto, regression discontinuity design, analisi delle serie storiche interrotte