Un’etichetta sui prodotti alimentari può rendere più ecologiche le scelte dei consumatori?

L’impatto ambientale della nostra società dipende anche dalle scelte dei consumatori. Il cambiamento degli stili di consumo è però molto difficile in quanto profondamente radicato nella propria identità sociale e culturale. L’utilizzo di “etichette parlanti”, ossia di strumenti in grado di offrire al consumatore informazioni riguardanti l’impatto ecologico dei loro acquisti, può contribuire a influenzare le scelte alimentari delle persone mettendole a conoscenza delle ricadute del ciclo di vita dei prodotti a livello ambientale. Uno studio francese stima che l’uso di etichette possa incidere sulle scelte di acquisto, soprattutto qualora siano adottate strategie comparative rispetto ad altri prodotti.

Ruffieux B. et al. (2014), Projet Lab2Green. Une étude expérimentale de l’impact sur les choix des consommateurs des différents systèmes d’évaluation environnemental apposés en face avant des aliments, Rapport Scientifique, Ministère de l’Ecologie, du Développement Durable et de l’Energie.

ObiettivoAspetti principaliRisultati
- Modificare le scelte dei consumatori riducendo l’impatto ambientale della spesa alimentare- Utilizzo di “etichette parlanti” che forniscano informazioni sulle ricadute a livello ambientale del ciclo dei prodotti
- Utilizzo di diverse tecniche comunicative: informative o comparative
- Modifica dei comportamenti d’acquisto, con la scelta di prodotti che sono causa di minori emissioni
- Le strategie comparative funzionano meglio
- Nessuna ricaduta negativa sui costi medi sostenuti e sulla qualità nutrizionale dei prodotti
Parole chiave: ambiente, emissioni, spesa, consumatori, informazioni, spinta gentile